31.1.14

Qualche post di gennaio per i follower (!?) - FaceBook esenti - orfani di cotanto Blog (ma scapa da rid!)

31 gennaio
Certo che il "civismo" di Dambruoso di "Scelta Civica" non ha nulla da invidiare al "civismo" di alcuni 5stelle (ed è pure un magistrato)
Ripubblico e aggiungo il commento di Luca Sofri sui fatti di ieri.http://www.wittgenstein.it/2014/01/30/bivacco-di-manipoli/
Disgusta il manicheismo del PD e di tutti gli altri su quanto è accaduto.
Ieri sera si sentivano affermazioni surreali da parte di esponenti politici. Divertenti quei due che si rimpallavano sparando entrambi a zero sui cinquestelle per poi concludere l'uno che, per conto suo, sarebbero stato contrario al provvedimento su Bankitalia e l'altra che era contraria all'abolizione dell'Imu sulla prima casa. E allora, santodio! perché avete votato esattamente il contrario?
------------------------------------------------
28 gennaio
Quando mai i cittadini votano chi non li liscia dalla parte del pelo?
Giovannetti fa controinformazione come ha imparato da buoni maestri (o cattivi, a secondo dei punti di vista) in tempi migliori. Questo lo induce a nuotare in acque profonde e inevitabilmente scontrarsi con chi in città conta e con tutte le loro clientele.
La sua visibilità invece, a parte la cerchia di amici e conoscenze, è limitata a questo gruppo e a qualche libro che ben pochi hanno letto.
Filippi (l'eterno rivale che si intervista sul Mondo, il suo foglio online - in "rinnovamento" dal 16 gennaio) non ha disdegnato di nuotare dove l'acque è bassa e gli interessi sono tanti e piazzarsi (lui, San Matteo, parenti - figlio ASM - ed amici) là dove si conta e ci si crea una cerchia di più o meno interessati consensi. Così si fa politica (leggi autointervista) in quel di Pavia e non solo. Capita talvolta di essere "chiacchierati", ma l'importante è manovrare con destrezza e avere mani in pasta ovunque (vedi l'accumulatore di incarichi e prebende, il benemerito Mastropasqua). Così si ottengono i voti per mantenere un piede anche in consiglio comunale e, quel che è più importante, "potere" .
'ndrangheta, affari e politica, edilizia, Comune, Provincia e municipalizzate, Università e business salute. Qui circola il denaro e si formano bacini elettorali.
Temo che i chilometrici programmi da libro "Cuore" o le motivate invettive di Giovanni sul suo "direfarebaciare" non sconvolgano i sonni della "casalinga di Pavia" e tanto meno scombinino i consueti andamenti elettorali. Meno che mai ora che al bel sindaco messo in orbita dal Faraone sono spuntate le ali mediatiche per volare, non già da solo, ma quantomeno senza stare appollaiato su spalle altrui.
Detto questo lo stop di Giovannetti non mi convince nelle sue motivazioni. C'è qualcosa che si aspettava e che non è arrivata. Cosa?
------------------------------------------
28 gennaio
Ma si sdegnamoci per la vuotezza fragorosa dell'insulto al Presidente della Repubblica, (ma soprattutto per aver mandato in parlamento un altro pistola anche se pentastellato!).
Però poi basta. E basta con chilometri di telegiornali che non parlano d'altro e con le ridicole "reazioni preoccupate".
A me preoccupa di più che stia nascendo una legge elettorale che poco ha da invidiare alla famigerata legge-truffa di cui Napolitano dovrebbe conservare memoria.
------------------------------------------
25 gennaio
Questa storia della ricapitalizzazione di Bankitalia è peggio della legge truffa berlusconrenziana, ma i PD zitti e buoni
25 gennaio 2014 alle ore 0.53
È di oggi la fiducia al governo che sospende la seconda rata Imu 2013 (al suo posto sono state messe tasse più pesanti) e regala una montagna di soldi a banche e assicurazioni rivalutando le quote in Bankitalia. L'informazione che circola relativa alla "privatizzazione" di Bankitalia non ha molto senso poiché il 95% del capitale di Bankitalia è già di banche e assicurazioni e solo il 5% è statale. Infatti la Banca d’Italia è quasi interamente in mano ai privati, mentre la banca centrale tedesca e quella francese sono interamente pubbliche.
La questione della ricapitalizzazione è dunque più complessa e sembra il classico caso di cessione della primogenitura in cambio di un piatto di lenticchie. Il piatto di lenticchie è il miliardo e mezzo una tantum che ne ricaverà lo Stato giusto per coprire il buco aperto con la storiaccia dell'Imu. A trarne vero profitto saranno i privati e si apriranno le porte anche a nuovi investitori.
http://www.circolodegliscipioni.org/Rivalutazione%20di%20Bankitalia-1.pdf
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/01/24/dl-imu-bankitalia-ecco-perche-il-decreto-del-governo-e-un-regalo-alle-banche/856309/
-----------------------------------------
23 gennaio
Correva l'anno 1953. Legge truffa (ma era acqua fresca rispetto alla Renzi-Berlusconi) 
Chissà se il "migliorista" Napolitano conserva vaghi ricordi di quella che fu l'epica mobilitazione contro la "legge truffa"?



-----------------------------------------
21 gennaio
Pavia. Qualità della vita dal 2008 al 2013 (per quel che valgono queste classifiche tratte dal Sole 24 Ore)
Non è che le posizioni siano variate di molto dal "prima" dell'era Cattaneo ad ora e soprattutto non penso che la "casalinga di Pavia" ne abbia avuto una gran percezione (mentre per l'aspetto fisico del sindaco è tutto un altro paio di maniche!)
posizione punteggio tenore di vita (ma forse le tabelle complete, raggiungibili agli URL, offrono maggiori elementi d'interesse
2008 (tabella completa http://www.ilsole24ore.com/speciali/qv_2008/qv_2008_province/qv_2008_province_province_pavia.shtml)
67 485 26
2009 (http://www.ilsole24ore.com/speciali/qvita_2009/qvita_2009_province_pavia.shtml)
64 537 24
2010 (http://www.ilsole24ore.com/speciali/qvita_2010/home.shtml?gtdpage=qvita_2010_province_pavia)
70 491 37
2011 (http://www.ilsole24ore.com/speciali/qvita_2011/home.shtml?gtdpage=qvita_2011_province_pavia)
66 472 40
2012 (http://www.ilsole24ore.com/speciali/qvita_2012/home.shtml?gtdpage=qvita_2012_province_pavia)
64 501 20
2013 (http://www.ilsole24ore.com/speciali/qvita_2013/home.shtml?gtdpage=qvita_2013_province_pavia)
66 513 38
-----------------------------------------
19 gennaio
Aver fatto un governo con Berlusconi e i suoi peones non li ha fatti vergognare, ma essere messi fuori gioco da un accordo con Berlusconi per cambiare la legge elettorale li riempie di vergogna.
Anche questa è la relatività.


-----------------------------------------
-------------------------------------
17 gennaio
Caro Vattimo. Anch'io ti ho stimato in passato, e ti ho anche votato pur senza condividere il tuo schierarti con uno come Di Pietro. Non sono nessuno e non ho voluto commentare il tuo piatire un posto nel Parlamento europeo (dove per altro non so quale sia stato il tuo contributo).
Sottoscrivo il post di Gilioli, con una certa tristezza.
-----------------------------------------------
12 gennaio
 “E’ colpa dell’anonimato online”, ha sentenziato, come sistematicamente accade, qualcuno, ignorando che difficilmente negli episodi di violenza verbale sul web c’è un effettivo problema di identificazione dell’autore della minaccia o dell’augurio di morte. 
“La colpa è della diffusa impunità per ciò che accade sul web”, ha scritto qualcun altro, ignorando – o fingendo di ignorare – che online si applicano, per i reati di opinione, le stesse leggi che si applicano a quanto accade nelle strade, allo stadio, sui giornali o in TV.

2.1.14

Se deve succedere succede

Sono sempre più del parere che gli eventi si verifichino quando è il loro momento.
Non si tratta di determinismo storico e neppure di fatalismo.
Banalmente quanto avviene in campo scientifico e sociale, il più delle volte, è inevitabile.
Si ha un bel dire "se...". Certo: "se...". Però non è andata così.
Le grandi scoperte, come le minori e spesso non meno importanti, avvengono quando sono mature le condizioni del loro accadere. Non a caso molte volte hanno più padri che se ne contendono l'originalità. Il "genio" precorritore dei tempi, sempre che sia esistito, è una rarità in via d'estinzione ora che tutto è interconnesso.
Anche gli storici sconvolgimenti che hanno cambiato le sorti del mondo sono stati considerati "evitabili" solo a posteriori. Non che questo ne dimostri l'ineluttabilità. Diversi comportamenti individuali e collettivi, avrebbero potuto modificarne il corso quando non addirittura scongiurarne le conseguenze maggiormente catastrofiche. Magari qualcuno, inascoltato, aveva pure segnalato pericoli e indicato vie diverse da percorrere, ma tant'è.
I passatisti che detestano ogni novità e si chiudono nella difesa "dei bei tempi andati" (che per lo più erano anche peggiori di quelli correnti), comprensibilmente sono in buona parte anziani. La nostalgia per la perduta gioventù in un mondo sempre più a misura di giovani (anche se a detenere il potere reale, quello dei soldi e dell'influenza politica, restano i vecchi) spinge inesorabilmente a considerare il passato migliore del presente. È illusione diffusa, figlia di un futuro ignoto e pericoloso in un'epoca di scarso ottimismo.
Esaurite molte granitiche certezze resta la relatività delle scelte, sempre meno convinte e condivise.

1.1.14

2014


La speranza che l'anno sia migliore del precedente c'è sempre. Talvolta è sufficiente che non sia peggiore.

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>