31.1.05

Elezioni in Iraq

Ieri elezioni in Iraq
Farsa o trionfo della democrazia? Se è vero che sono andati a votare in tanti quanto dicono (intorno al 60%) è un fatto positivo anche se nessun problema è risolto.

Le elezioni irachene si sono quindi svolte, il 30 gennaio, in relativa tranquillità (considerando la situazione del paese). In assenza di osservatori internazionali, è impossibile confermare se i dati ufficiali (che parlano di 8 milioni di votanti, pari al 60 per cento circa del corpo elettorale) siano veritieri. Ma anche se il premier Allawi li avesse gonfiati, è probabile che essi siano vicini al vero: anche i commentatori più critici valutano che la percentuale dei votanti non sia inferiore al 50 per cento. (Antonio Caronia)
http://www.socialpress.it/article.php3?id_article=723

Iraq, elezioni: ma di cosa stiamo parlando?
http://www.reporterassociati.org/index.php?option=news&task=viewarticle&sid=5754

27.1.05

Se questo è un uomo

“Voi che vivete sicuri
Nelle vostre tiepide case,
Voi che trovate tornando a sera
Il cibo caldo e visi amici:

Considerate se questo è un uomo
Che lavora nel fango
Che non conosce pace
Che lotta per mezzo pane
Che muore per un sì o per un no.
Considerate se questa è una donna,
Senza capelli e senza nome
Senza più forza di ricordare
Vuoti gli occhi e freddo il grembo
Come una rana d’inverno.

Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetele ai vostri figli.

O vi si sfaccia la casa,
La malattia vi impedisca,
I vostri nati torcano il viso da voi.”


(Primo Levi, Se questo è un uomo, Einaudi, Torino, 1976, p.1)

26.1.05

Shoah, 60 anni dopo. Il dovere di ricordare

La promessa all'entrata e la liberazione finale


L'entrata ad Auschwitz con la scritta in tedesco: il lavoro rende liberi (Lapresse)










Corpi decapitati dei prigionieri nel campo di concentramento di Auschwitz (Afp)

"Un altro mondo è possibile"

Il 26 Gennaio 2005 parte il V° World Social Forum, che torna a Porto Alegre doo la "parentesi" indiana dello scorso anno.All'insegna della trasformazione dell'utopia ideologica in pratica politica, il WSF 2005 ospiterà, fino al 31 Gennaio, più di centomila persone provenienti da tutto il mondo. Abolito il termine "no global" e abbandonata la contrapposizione con il Summit di Davos, discuteranno i problemi più impellenti del pianeta e stabiliranno le priorità alle quali dare la precedenza nella lotta. Al centro del dibattito: la cancellazione del debito dei paesi poveri e soprattutto di quelli colpiti dallo tsunami, la denuncia di possibili elezioni-farsa in Iraq, la crociata per la liberalizzazione dei medicinali anti-Aids, e la difesa di beni comuni come l'acqua dalla privatizzazione. http://www.rainews24.it/ran24/speciali/wsf2005/default.htm

Violenza contro le donne

Da una recente ricerca rappresentativa condotta dal BMFSFJ (2004 - Lebenssituation, Sicherheit und Gesundheit von Frauen in Deutschland) risulta che in Germania il 40%delle donne - a partire dal 16o anno di età –è vittima di maltrattamenti e/o violenze sessuali. Fra le donne d’origine straniera intervistate, ben il 52% delle turche (il gruppo femminile in stragrande maggioranza, seguito dalle italiane, dalle greche, dalle polacche, da donne dell’ex-Jugoslavia) dichiara di aver subito molestie sessuali, il 45% crudeltà psichiche, il 40% maltrattamenti fisici, e il 9% coercizioni sessuali e/o stupri. Fra le donne provenienti dall’Europa orientale (presumibilmente più numerose delle cifre ufficiali, a causa dell’immigrazione clandestina, in particolare da Polonia, Ucraina, Repubblica Ceca, Lettonia, Lituania e Romania, ad opera di organizzazioni attive nello sfruttamento della prostituzione e in attività criminali correlate), il 54% ha subito molestie sessuali, il 44% crudeltà psichiche, il 35% maltrattamenti fisici , il 14% stupri, coercizioni sessuali. http://www.mclink.it/com/inform/art/05n019az.htm

Dati simili erano emersi in una ricerca dello scorso anno in tutta la "civilissima" Europa.

25.1.05

Oppure

Le nostre primarie somigliano sempre di più al modello elettorale iracheno. Quello del passato, quando i cittadini erano liberi di scegliere se votare per Saddam oppure per Saddam.
(jena) http://www.ilmanifesto.it

Aula vuota all'ONU nel giorno di commemorazione della Shoah

Giudice di Milano assolve islamici che raccolgono fondi per l'Iraq distinguendo tra guerriglia e terrorismo. Fini & C. s'indignano.

Tra dieci anni punto di non ritorno per il clima sulla Terra. Si raggiungerà il valore di circa 400 ppm di concentrazione in aria di gas serra. Tale valore rappresenta il limite entro cui il riscaldamento climatico globale si manterrà e si stabilizzerà al di sotto di 2°C. Lo afferma il nuovo studio «Meeting the Climate Challenge». http://www.vglobale.it/NewsRoom/index.php?News=1032 (Lo si diceva già vent'anni fa. Che il punto di non ritorno sia già stato superato?)

Una famiglia media australiana spende in alcolici 80 dollari alla settimana . E in Italia?

24.1.05

Donne oggi

José Luis Rodriguez Zapatero ha detto: «È venuta l’ora della parità fra i sessi, con la lotta senza tregua contro il maschilismo criminale».
Ha scelto come ministri del suo governo otto femmine e ha voluto, per la prima volta nella storia della Spagna democratica, alla vicepresidenza una donna. Considerando che in breve tempo ha varato leggi per velocizzare il divorzio e permettere nozze gay sta dandosi da fare.

La Francia vorrebbe guidare la cordata culturale europera in opposizione agli oscurantismi d'oltre atlantico. Eppure, riferiscono i giornali, le donne continuano ad essere penalizzate sui posti di lavoro. A parità di funzioni guadagnano il 20% in meno. Chissà qui da noi.

Last but not last è morta a ottanaquattro anni Consuelo Velazquez autrice nel '41, della sensuale canzone "Besame mucho". Non aveva ancora baciato un uomo. Fu rigidamente educata dalle monache.

Internet, registrato il milionesimo dominio .it

Cronache
In Europa la Germania e' in testa per siti attivi


TUTTI I POST 2005 - 2006 (ordine decrescente)

2006

luglio
FINE
(Qui doveva concludersi l'esperienza di questo BLOG, ma poi, tra alti e bassi, è proseguita)
Manifesto dai!
Finalmente!

giugno
GOOOOOL!!!
NOOOOOOOOO!
Soldi, Soldi, Soldi
Shooting-rooms
Risposta a Gramellini
Italia - Ghana ... a ...
Giaculatorie

maggio
Il silenzio di Dio
Un ministro a Barbiana
Aspettando Godot
Io bloggo, tu blogghi, egli blogga
Nel pallone
Habemus Giorgius
"Add'a venì baffino!"
Fischi

aprile
700 milioni di euro pubblici ai giornali
25 aprile
L'atomica di Ahmadinejad
Codice digitale. Pavia è avanti
Valzer
Nessun dorma
Per il rotto della cuffia
Perdenti
Domani si vota!
Tre giorni al voto, coglioni!
Foto d'interni con signora
Gioco finito

marzo
Padri e figli
Melanosuchus niger
Digital Generation
Il buon tempo che fu
L'armata americana accusata di massacro
Stato confusionale
Parigi in piazza: no al precariato
Cavie
Crash - contatto fisico
Le mutande dei candidati
Salviamo la democrazia
Il Corriere si schiera
Undicesimo comandamento
Pestaggi videoripresi

febbraio
Olimpiadi
Disonesto declino
Pazzesco
Il paese è in debito con me
«Un tiro, un morto»
Cheney a caccia abbatte un avvocato repubblicano
Si è spento il gas
La voce del padrone
Guerre sante
E Silvio insegue il record di Fidel
Silvio & Doppio W
Tragica frivolezza
Kamasutra, a rischio milioni di documenti
Milleproroghe

gennaio
Archivio della memoria
Giornata della memoria
Nevica ancora...
Dio è amore, l'Islam è la soluzione
Due settimane per compiere l'opera
Oggi neve!
L'Italia deve "adattarsi"
Internet per posta
Metalmeccanici e bébé
Violenza senza fine
100 e non più 100
Metalmeccanici e moda
E-mail dipendenza
Chi ha scoperto l'America?
RU 486 aborto e PACS
La scuola si racconta
Programma dell'Unione
Silvio e il condono
La percezione dell'onestà
Amore severo
Tetta di topo - Primo organo creato da staminali
Un parto senza spinte e tanta tenerezza
Piero e Consorte
Mosca chiude il gas
BUON 2006


2005

dicembre

Nuova Europa
Silvio e Consorte
Stangata tariffe
Il falso in bilancio proprio non piace
...e bravo Billè!
Fazio ha mollato
Picchiato Borghezio
Rubavano anche ai morti - soldi ai politici
Ce l'ha proprio con Sofri!
Williams giustiziato
"annichiliscilo porcoddio"
Stupro sul BLOG
NO-TAV scontri in val di Susa

novembre

Scuola?
ottobre
settembre
agosto
luglio
giugno
maggio
aprile
marzo
febbraio
gennaio
Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>