3.5.15

Scontri di Milano e giovane studente del pavese inguaiato dal giornalista furbetto del Tgcom che lo intervista

E va beh! Al ragazzo piace il bordello e starci dentro (unico concetto che ha espresso chiaramente e ripetutamente). Ha provato emozioni. Ha avuto i suoi cinque minuti di celebrità.

Un'analisi semantica delle dichiarazioni rivela che non sono poi così sconvolgenti.

"[...] È la protesta... cioè noi dobbiamo far sentire la nostra voce secondo me e se non lo capiscono con le buone prima o poi lo capiranno in qualche altro modo, penso... cioè i politici e le persone normali, cioè c'e un divario enorme... e poi loro rubano"
"Più che altro ero esaltato... è stata una bella esperienza, cioè ci stava"
"Minchia ma la banca è l'emblema della ricchezza... cioè se non do fuoco alla banca sono un coglione, minchia secondo me"
"Scusa... dico le parolacce comunque sono me stesso, sto raccontando cose, ci sono veramente dentro, cioè, se invece le dicessi... te la racconterei come una persona che è venuta qua cioè fuori dalla cosa tipo una persona che c'ha i soldi una persona che c'ha ricchezza. Io cerco di essere sempre dentro alle cose alle esperienze alle emozioni"
"Io quando sono in mezzo ai disastri sono contento comunque, cioè è una protesta e ci sta"
"Boh non lo so quando c'è casino mi ritrovo in mezzo e faccio casino anche io nel senso, cioè mi diverto"

È un ragazzotto confuso senza appartenenza ideologica che ripete cose che sente e probabilmente condivide con gli amici. Ha bisogno di emozioni e le manifestazioni violente dove si produce adrenalina gliele danno.
Niente di nuovo sotto il sole.
Quelli a cui piaceva fare casino per il casino ci sono sempre stati anche quando si dicevano "politicizzati" (e non mancavano neppure le coperture ideologiche di qualche intellettuale).
Fa un po' pena al riguardo la memoria corta di quelli del "Manifesto" (Milano, i riot che asfaltano il movimento) a corollario dei lai di stampa e tv benpensanti e web forcaiolo e boccalone.
Condivisibile il blog su La Provincia Pavese di Pallaroni, Capro espiatorio (che ho letto dopo aver scritto questa nota).

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>