2.6.12

Lo stipendio di Obama e dei suoi collaboratori non troppo dissimile da quello dei nostri dirigenti comunali


Powered by Socrata

Quello sopra è l'elenco degli stipendi dei componenti lo staff del Presidente USA.
Lo stipendio di Obama è inferiore a 300000 euro. Guadagna quasi quanto lo stenografo del Senato italiano [sic!], ma meno della metà del grande capo della polizia Manganelli (un nome un programma, sarà per questo che lo strapagano!).
Se si pensa che parecchi dirigenti del comune di Pavia [vedere Retribuzioni dirigenti erogate nel 2011] percepiscono annualmente somme superiori ai 100000 euro (cioè al livello - e anche ben più elevate - di quelle del capo dello staff, del consigliere politico e del portavoce di Obama), c'è da chiedersi: siamo matti?
E poi ci sono le prebende ai dirigenti consiglieri delle aziende ex municipali ed ora "controllate". Si sono riprodotte nel tempo con finalità oscure, forse solo per dar spazio a una pletora di individui con solide radici politiche che possono così vantare una poltrona nei Cda e rafforzare il giro degli intrallazzi. Chissà cosa ne sanno i pavesi, ad esempio, del Gruppo Asm, del suo attuale assetto aziendale e della decina di società compartecipate.
Regolare l'ottica sul "locale" è utile a dare il senso di una situazione moltiplicabile per migliaia di Comuni.
In quanto alla scala nazionale sprechi e follie sono tali e tanti e le pubbliche denuncie cosi ripetute che non val la pena ripeterle. Dalle indennità dei parlamentari a quelle anche più scandalose dei manager di banche e industrie la lista è senza fine. Per chi vuol farsi un po' di cattivo sangue confrontando gli stipendi dei nostri top manager pubblici un buon elenco è sul sito "Amici della polizia stradale".
Hollande, che non sembra un pericoloso populista, ritiene inaccettabile che un top manager guadagni oltre venti volte il salario minimo di un suo dipendente e sembra determinato a muoversi conseguentemente. E Monti? Cosa fa Monti oltre ad aumentare ancora una volta il costo della benzina per far fronte all'ennesima emergenza terremoto? Il coraggio di tagliare con decisione a chi ha troppo anziché continuare a limare sulle categorie più povere, per far cassa, non l'ha.
Eppure 20000 euro al mese (20 volte 1000 euro assunto come stipendio minimo - ma in Italia c'è chi prende meno!) non dovrebbero essere malaccio per nessuno. Ovviamente molto avrebbe a che ridire Sergio Marchionne accreditato di incassi per 38,8 milioni l’anno (1.037 volte il suo dipendente medio).
E allora non ci si meravigli se Grillo impazza. Il populismo fustigatore dei predicatori mitiga l'ansia dei troppi che stanno sempre peggio, come ben scrive Gramellini (Il Codice Grillo, La Stampa). Ma va maneggiato con cura come un candelotto di dinamite con la miccia accesa.



Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>