30.12.07

L'acchito

Autore: Pietro Grossi, nato a Firenze nel 1978. Ha pubblicato con Sellerio Pugni (2006, Premio Cocito Montà d'Alba, Premio Chiara e Premio Fiesole)
Titolo: L'acchito
Collana: Il contesto
Num. di collana: 18
Anno: 2007
ISBN: 88-389-2246-2
Pagine: 204
Prezzo: 12.00 Euro

Geometrie di vita e di morte tra bigliardi e ciottoli.

Opera seconda di un autore appena trentenne l’acchito stupisce per maturità espressiva e abilità metaforica. Per certi versi sembra una favola zen per altri un tuffo in una passato senza tempo di uomini e cose perdute. Ci si chiede come il giovane Pietro Grossi possa averne coscienza. La sua è una descrizione di paesaggi fisici e morali da anni cinquanta, apparentemente priva di automobili, dove regna ancora l’acciottolato. Il protagonista del libro ne è signore e padrone. Anche le atmosfere del bar e della sala da bigliardo sono insieme rarefatte e grevi, tipiche di quegli anni. Gli stessi rapporti interpersonali, moglie e marito, amici maschi, allievo e maestro, sono d’altri tempi, cortesi ed essenziali. La disciplinata geometria del bigliardo regola la vita di Dino e Sofia, i due eroi del breve romanzo, incrinata e ravvivata da un sogno congiunto di fuga in un altrove indefinito fatto di viaggi e nuove relazioni. Sofia, meticolosa e serena, tiene nota su neri quaderni delle fantasie comuni, mentre Dino serio e concreto è orgoglioso del lavoro ereditato dal padre: acciottolare le strade. La svolta nell’esistenza piana della coppia avviene quando Sofia, alla quale è stato detto che non può aver figli, resta incinta e Dino viene riconvertito dal disporre pietre, insieme alla sua affiatata squadra di operai, a stendere fetido asfalto, perché così ha deciso il comune del quale è dipendente…

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>