27.11.12

ILVA. Perché non espropriare Riva?


Ci pensavo giusto ieri sera, di fronte alle insopportabili facce da pesci lessi - ma soddisfatti - del renziano e della bersaniana che si beccavano dalla Gruber su La7.
Due facce da "berlusconiani" per caso al PD, ma che potrebbero essere ovunque. Certo: dicendo queste cose mi sento lombrosiano. Tant'è. Il peggio però era il nulla che usciva dalle loro bocche di uomo e donna dalla pancia piena in cordata per assicurarsi un allegro futuro.
Cazzo - ho detto sfogandomi con la TV, da vero pirla, sotto lo sguardo divertito e un po' sfottente della mia compagna che compatisce silenziosa i miei inutili improperi - ma guardali! Tipi così rischiano di governarci. Allora meglio Mortimer Monti e la sua cricca nefasta di banchieri, cattolici, e così detti tecnici. Se proprio dobbiamo essere fottuti questi almeno sappiamo chi sono!
L'altra botta al fegato mi è venuta all'Infedele dove un cislino vice di Bonanni si sperticava in elogi a Monti e alla politica di "rigore, equità, crescita"... Ci vuole un bel coraggio! (A questo punto non ho retto più e mi sono messo su un film).
Perché tanto incazzato? Forse perché mi girava dentro la notizia dell'annunciata chiusura dell'Ilva a Taranto e non solo e delle altre migliaia di operai a spasso.
Ormai lo sfacelo sembra inarrestabile.
Possibile, mi sono chiesto, che nessuno abbia il coraggio di dire che l'unica via d'uscita sarebbe espropriare Riva? Riprendersi almeno quanto gli è stato quasi regalato visto che i profitti fatti sulla pelle dei lavoratori non glieli toglie più nessuno.
Poi ho visto che altri ci hanno pensato e mi sono sentito meno solo, anche se non meno perdente. Vai a http://www.occupyilva.org/

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>