6.7.09

Bob Geldof, Berlusconi, il G8 e i giornali

Ridicolo! Ci voleva un cantante per mettere alle corde Berlusconi facendogli ammettere una delle sue innumerevoli inadempienze. (La Stampa "È vero, non abbiamo rispettato gli impegni")
E i giornalisti cosa fanno? Imbrattano carta, si parlano addosso come vecchie comari e diventano timidi timidi quando si trovano di fronte all'emiro di Arcore. Certo non tutti... ma l'aria da scolaretti, quando hanno di fronte lui in televisione, è condivisa.
Adesso partirà un G8 che tutti sanno inutile parata. Altrove si prenderanno le decisioni che contano. Ma stiamo pur certi che si riempiranno pagine e pagine di non-notizie pur di coprire l'evento a meno che... non ci scappi qualche scontro come si deve o una bella scossa di terremoto che costringa tutti a sloggiare. Chissà che qualche provocatore non sia già sul piede di guerra - come a Genova - per permettere alla polizia di massacrare di botte pacifici manifestanti. Altrimenti sarà una gran noia. Noi ce l'auguriamo, beninteso! Meglio il gossip annunciato dalle testate straniere che teste rotte.

1 commento:

Alessandro ha detto...

Grande Bob!! Comunque i giornalisti italiani sono per la maggior parte i-m-b-a-r-a-z-z-a-n-t-i. Bah..
Non è che D'Alema parlando di scosse si riferisse a quelle che potrebbero esserci all'aquila durante il G8?
Sono contro Berlusconi e chi lo vota

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>