18.5.08

Inter campione di un campionato senza senso

Due gol al Parma ed è scudetto. Sono contento per gli interisti. Li ha siglati "Ibra", nato in Svezia da madre croata e padre bosniaco. Esempio ben riuscito di multietnicità. Peccato che funzioni soltanto se si è fuoriclasse.
Fuori imperversa la solita bagarre, con clacson e caroselli d'auto, di ogni vittoria importante. Routine.
Sia a Parma sia a Catania, dove giocava la Roma, non sono mancati scontri e violenze dei soliti imbecilli che sfoggiano saluti a braccio teso. Pare ci siano feriti gravi. La "sicurezza" in prossimità degli stadi è parola vuota.
Non sarò io a voler rovinare la festa neroazzurra, ma non mi piace più il tifo almeno dal giorno in cui gli juventini, come se niente fosse, festeggiarono la vittoria in coppa dei campioni dopo la strage dell'Heysel di Bruxelles (39 morti, centinaia di feriti).
Sarà un mio limite, eppure mi riesce sempre più difficile giustificare l'idolatria di massa per questi vergognosamente strapagati pedatori in mutande. Sospendere un annetto qualsiasi attività calcistica non sarebbe peccato. Utopia.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Io sono uno sportivo ma anche tifoso dell'inter, e condivido ciò che è stato scritto, una sospensione e un cosiddetto anno sabbatico non potrebbe che fare bene. Il problema non sono i tifosi ma coloro che hanno creato un vorticoso giro d'affari che purtroppo sembra inarrestabile,ho detto sembranon che non si può

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>