12.9.09

Funerali di Stato per Mike Bongiorno

Con Mike se ne va un altro pezzo della seconda metà del novecento italiano.
I bambini di trenta quaranta e cinquanta anni fa, andavano a dormire, in via eccezionale più tardi del solito, dopo le sue trasmissioni da Lascia o raddoppia? a Rischiatutto. Agli inizi degli anni sessanta Umberto Eco gli dedicò il saggio Fenomenologia di Mike Bongiorno.
Ora gli osanna a al Michele italo-americano si sprecano. Qualcuno, preso da sacro impeto, si è spinto a dire che ha insegnato l'italiano agli italiani [sic!].
Il personaggio è diventato sicuramente più disinibito e umanamente simpatico col passar del tempo, soprattutto in vecchiaia con gli spot insieme a Fiorello e le apparizioni a Che tempo che fa di Fazio. In gioventù era rigidino e conformista quanto nessun altro.
Ma quel che è peggio, e nessuno dice nell'orgia celebrativa, è che ha contribuito non poco a forgiare la stupidità mediatica degli italiani con i risultati che oggi tutti paghiamo. Amen.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>