19.9.09

Italia: Fiorani, Maradona e le multe ai giovani

Manu Chao - Me gustas tu

Giampiero Fiorani, furbetto del quartierino se la cava, patteggiando, con 13680 euro di multa. Una autentica miseria per chi si vanta pubblicamente di possedere conti milionari sparsi per il mondo, guadagnati "onestamente" con i soldi e le informazioni della banca alla quale era a capo. Si sfila così dal processo al quale sono stati rinviati i suoi amici: l’ex governatore della Banca d’Italia, Antonio Fazio e l’ex presidente di Unipol, Giovanni Consorte.
Maradona deve allo Stato italiano 36 milioni di euro di tasse non pagate. Intercettato a Merano, dove si curava per dimagrire, gli sono stati pignorati gli orecchini dal valore di 4mila euro [sic!].
A Pavia, Milano, l'isola d'Elba, per non parlare di Verona, dove tutto è vietato, e in centinaia di altri comuni italiani si elevano, come se niente fosse, multe da 500 euro a chi è sorpreso a leggere disteso nei prati, bere una birra e fumare, se minorenne, mangiare kebab e leccare gelati per strada o per mille altre puttanate inventate da amministratori regionali e sindaci più o meno creativi. Multe salate quasi tutte a danno dei giovani ovviamente!

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>