12.4.10

Ambasciata USA di Roma: "Il principio fondamentale della libertà di internet è vitale per le democrazie"

A me sembra sconcertante che un giudice monocratico possa condannare Google per i video che gli utenti inseriscono in rete. Sembra che il succo della motivazione di condanna - di ben centoundici pagine - stia nel fatto che il web non può essere una "sconfinata prateria".
Del filmato incriminato si era già parlato a lungo. Riprendeva un minore disabile insultato in una classe di un istituto tecnico torinese. Sconvolgente è che una cosa del genere accada, non che venga divulgata. Semmai dimostra l'idiozia al quadrato di questi giovani "eroi" che non contenti di compiere azioni inqualificabili le documentano sul Web. Magari è costoro che bisognerebbe perseguire per quanto fanno. Internet si limita a divulgare azioni che un tempo rimanevano relegate in luoghi circoscritti, ma il non venirne a conoscenza non ne implica l'inesistenza.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>