20.9.07

Rai e company

RAI. Il governo al Senato si salva per un voto (fino a quando?), ma la Rai continua a d essere un'azienda inefficiente che perde quasi 90 milioni l'anno (Padoa Schioppa) e l'informazione continua a fare schifo.
Ieri Mario Pirani, in un lunghissimo articolo su Repubblica (il dono della sintesi è estraneo a questi vecchi giornalisti) detta al Partito Democratico i suoi cinque punti di cose da fare subito.
1) Un governo snello ed efficiente, di 15 ministri, di cui 7 o 8 donne e 45 sottosegretari, non di più; 2) Un taglio drastico dei privilegi e degli stipendi del pletorico ceto che vive sulla politica: più di mille parlamentari, diecine di migliaia di consiglieri regionali, comunali, provinciali, delle comunità montane e quant'altro; 3) Un disboscamento delle migliaia e migliaia di società a partecipazione pubblica, degli assessorati inutili, delle sovvenzioni clientelari; 4) La fine della lottizzazione delle cariche negli enti pubblici, nelle Asl, nei ministeri; 5) L'estromissione dei partiti dalla Rai. (Partito democratico, 5 cose da fare subito)
Tutte cose condivisibili, sentite e risentite mille volte. Aria fritta! Tanto si sa che non succederà niente. Da quanto tempo si dice, ad esempio, che le Province sono assolutamente inutili. Andrebbero abolite e invece vengono moltiplicate. Così va l'Italia. Ci vorrebbe un miracolo, facile facile, come quello di San Gennaro, ripetitivo e ben poco miracoloso. Ma nelle nostre istituzioni a ripetersi infinitamente sono solo i comportamenti stupidi. Vedi le costose gitarelle di gruppo, modello Craxi in Cina. Di questi giorni la penosa vicenda di ministri e compagnia briscola in aereo di Stato al gran premio di Monza e la rimpatriata di una ottantina di giudici militari in viaggio pagato con diaria - dopo due mesi secchi di ferie alle spalle e una media di sei udienze l'anno - nella capitale della Castiglia. Poi ci si meraviglia e scandalizza per i successi grilleschi! Mazza, direttore del tg2 - uno dei signori della pubblica disinformazione - così si esprime su Grillo: «Se qualcuno decidesse di mettere in pratica le sue parole potrebbe dar vita a nuove tragedie». La vera tragedia in questo paese è avere il ceto dirigente che abbiamo e non riuscire a scrollarcelo di dosso. Colpa nostra in fondo. Abbiamo i governanti che ci meritiamo.

1 commento:

Nicola Andrucci ha detto...

a breve pubblicherò gratuitamente sul web un libro sul processo per Mafia a Dell'Utri e l'origine delle fortune di Berlusconi. Al suo interno ci sarà un articolo di Marco travaglio che l'autore mi ha gentilmente concesso. Sarà un file Pdf, scaricabile liberamente, se siete interessati fatemi sapere. grazie

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>