10.6.13

Ancora in calo l'affluenza alle urne nei ballottaggi. Altri 8 punti percentuali persi. Ormai vota un italiano su tre.

Speriamo che a  Roma la spunti Marino, ovviamente. Rispetto a un individuo come Alemanno non si pone neppure il paragone.
E anche che si confermi la prevalenza del Pd sul Pdl là dove si confrontano, perché nonostante tutto non è sempre vero che non c'è differenza.
Non ho votato e tanto meno voterò in futuro per questi due ignobili partiti sui quali ormai tutto è stato detto, ma le persone fisiche che aderiscono all'uno e all'altro non possono essere considerate alla stessa stregua.
Le dirigenze che contano e il loro codazzo di sostenitori invece sì, purtroppo.
Gli italiani sembrano averlo capito e, visto che il loro voto non è tenuto in considerazione, che il ceto politico, dall'uomo del Colle, a Letta, fino all'ultimo peones del parlamento, li prende bellamente in giro si astengono dall'andare a votare.
Ancora una volta la più lucida tra i commentatori si conferma Rossana Rossanda: Il non voto e le larghe intese (sbilanciamoci.info)


Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>