21.3.06

Il buon tempo che fu

tettoChe dice la pioggerellina
di marzo, che picchia argentina
sui tegoli vecchi
del tetto, sui bruscoli secchi
dell’orto, sul fico e sul moro
ornati di gèmmule d’oro?
Angiolo Silvio Novaro
filastrocche.it

Angiolo... già un nome così faceva effetto.
Prima o poi magari riesumerò la storia (non edificante) di un altro Angiolo, anzi Angiola: Angiola d'la stasion. Un personaggio pavese d'altri tempi.
In questo giorno che, se non m'inganno, segna l'inizio di una nuova primavera, i giornali sanno di muffo con le beghe d'altri tempi tra laici e cattolici sulle ultime esternazioni del Cardinal Ruini.
Lui non si schiera, si limita a dire che è contro all'aborto, al divorzio e ai pacs e che la buona vecchia famiglia santificata dal matrimonio, con tutti i suoi scheletri nell'armadio, è l'unica con diritto ad esistere. Lui non si schiera, ma i politici si, subito, in massa, come pecoroni a tirarlo per la sottana e dire che la pensa proprio come loro, uguale uguale. Che la destra ci sguazzi è ovvio, come ovvia è la posizione di queste gerarchie ecclesiastiche ferme ai tempi di... Angiolo.
Nonostante tutto voglio credere che i cattolici, quelli veri, non quelli che si dichiarano tali, ma poi in realtà se ne fottono, siano più avanti dei loro capi spirituali. Un po' come il "popolo di sinistra" che ben poco si riconosce nei leader politici che tortocollo voterà alle prossime elezioni. È una questione di coscienza prima ancora che di numeri. Poco importa se la maggioranza degli italiani è per il divorzio, l’aborto e magari anche i pacs. Comunque sono leggi che vanno fatte perchè si tratta di norme di civiltà che coinvolgono direttamente milioni di cittadini. Punto e basta. Dicano un po’ quel che vogliono Ruini, il Papa, e tutti gli Ayatollah e gli Imam riuniti. Uno Stato democratico degno di questo nome prende le distanze dalla religione e fa quello che deve fare. Uno Stato democratico...

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>