27.4.11

Ebbravo Tettamanzi!

Stremato dall'incalzare delle puttanate "politiche" - sparate a destra e a manca - ho cercato di fare come la stragrande maggioranza degli italiani. Me ne sono fregato per qualche giorno.
Una vacanza dal sangue marcio quotidiano, favorita dalle parole dell'arcivescovo di Milano nell'omelia della domenica delle Palme.

Serafico Tettamanzi aveva detto:
«Come sono oggi i giorni che viviamo? Potremmo definirli 'giorni strani'»...
«i giorni strani che viviamo che i più dotti definirebbero giorni paradossali»...
ci sono «uomini che fanno la guerra, ma non vogliono si definiscano come 'guerra' le loro decisioni, le scelte e le azioni violente»...
«molti agiscono con ingiustizia, ma non vogliono che la giustizia giudichi le loro azioni»...
«tanti vivono arricchendosi sulle spalle dei paesi poveri, ma poi si rifiutano di accogliere coloro che fuggono dalla miseria e vengono da noi chiedendo di condividere un benessere costruito proprio sulla loro povertà»...
Doveva essere un "normalizzatore" dopo il cardinal Martini, invece... Misteri della fede.

Ma poi il tarlo dell'informazione ha ripreso il sopravvento ed eccomi qui di nuovo con le mie inutili note.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>