3.5.13

Liquidità selvaggia al Casinò della finanza. Help!



Spiegatemi - possibilmente senza la certezza di essere nel giusto - perché non capisco.
Liquidità. Si moltiplicano gli analisti che temono si stia preparando una nuova catastrofica bolla finanziaria. "C'è in giro troppa liquidità", dicono, "Le banche centrali hanno immesso sui mercati quantità tali di denaro che praticamente il suo costo è zero per gli investitori istituzionali, e continuano a pomparne". Il Giappone intende raddoppiare la massa del denaro in circolazione, l'America non è da meno e stampa biglietti verdi a go-go. 85 miliardi di dollari iniettati mensilmente dalla Fed di Ben Bernanke. Anche Draghi, la Bce, prolunga fino a metà 2014 le aste per fornire liquidità illimitata al sistema bancario con un tasso allo 0,5%.
Gli investitori istituzionali (le banche, ma non solo), che possono mettere le mani su tanto denaro gratuito, investono a man bassa drogando la borsa. Comprano di tutto e qualsiasi bond va bene. Titoli di stato dello Zambia, dell’Egitto, del Marocco o del Ruanda che offre un rendimento del 7%.
Dunque non è strano che lo spread italiano cali un po'. Strano è che sia ancora tanto elevato. Vuol dire che i nostri titoli sono considerati proprio spazzatura.
Il fatto è che tutta questa liquidità invece di favorire aziende e cittadini in difficoltà, come dovrebbe, finisce in speculazione finanziaria, cioè, se ho ben capito, ad arricchire chi giocherà meglio alla roulette degli investimenti.
E quando il Casinò - che più che altro è un casino - esploderà saranno solo cazzi nostri che di tutto ciò sappiamo poco e godiamo ancora meno.
Perché, mi chiedo forse ingenuamente, in Europa, dove magari giustamente si è scelta l'austerità, non si prestano soldi, a costo praticamente zero, direttamente agli stati indebitati, alle aziende in difficoltà, o aiutando i cittadini privi di redditi e senza lavoro là dove gli stati non hanno ancora provveduto? È proprio necessario il tramite delle banche (tutte d'affari ormai) che hanno solo scopi di lucro?
Dico stupidate? Qualcuno mi illumini.

1 commento:

utente ha detto...

A illuminarmi su alcuni aspetti della politica Bce nei confronti delle banche ci ha pensato Mario Draghi con una lectio magistralis dalla Luiss di Roma, ma il motivo per cui in Europa si vieta il finanziamento diretto di prestiti agli Stati da parte della Banca centrale, mentre si continuano a finanziare generosamente gli istituti di credito - che poi di credito a chi ne ha bisogno ne fanno pochino (come ammesso dallo stesso presidente Bce) - continua a sfuggirmi...

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>