16.11.08

Dove va la Gelmini

dalla Provincia Pavese: Abelli e Gelmini

MONTECATINI TERME
Maria Stella Gelmini è accolta come una star, come l’eroina del Pdl che ha saputo resistere agli assalti della sinistra e della piazza. Soltanto Berlusconi riceve tanti applausi ai convegni di Fi: il ministro dell’Istruzione sembra diventata una leader del suo partito. E lei, ai giovani dei circoli di Marcello Dell’Utri
[ndr: Dell'Utri condanna a 9 anni di reclusione più 2 anni di libertà vigilata più l'interdizione perpetua dai pubblici uffici per concorso esterno in associazione mafiosa] ricorda che tutto il merito è del «Presidente Berlusconi», che in Consiglio dei ministri ricorda sempre di agire e pensare come «un buon padre di famiglia». (lastampa.it) [sic! e risic!]

La Mariastella va a Montecatini, ma ben si guarda dall'incontrare gli studenti e i rettori delle università. Anche ai suoi amici di centrodestra di Vigevano ha dato buca. Invitata per l'inaugurazione di una scuola non si è fatta vedere. Forse temeva anche lì il confronto con i genitori che l'aspettavano con uno striscione. O forse era troppo impegnata nella cena a casa di Abelli, a Broni, pochi chilometri da Vigevano. [ndr: Giancarlo Abelli, discusso politico di lungo corso del pavese, mammasantissima della sanità lombarda (a lui devono la nomina i 47 direttori generali delle Asl e ospedali lombardi), superassessore di Formigoni, vicecoordinatore nazionale di FI]

Intervista a Giancarlo Abelli per Anno Zero

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>