23.2.10

Idioti

Regimi democratici possono essere definiti quelli nei quali, di tanto in tanto, si dà al popolo l'illusione di essere sovrano. (da La dottrina del fascismo, Benito Mussolini, Hoepli, 1936)

Decide il Poppolo. Titola il gustoso mattinale di Gramellini su La Stampa.
Ieri su Il Messaggero ha detto la sua Paolo Pombeni: Canzoni vox polpuli, metafora di un paese.
Nel video Sabina Guzzanti - censurata a suo tempo come ora viene censurato il servizio su Rosarno che doveva andare in onda su Protestantesimo (rubrica religiosa trasmessa intorno all'una di notte!) - dice a Ferrara che a sentirlo - lui e tutti gli altri come e peggio di lui - si sta male. Vero. Ma al regime piacciono tette culi risse e volgarità d'ogni tipo, non i comici non allineati, le critiche e le inchieste (sia giornalistiche che giudiziarie).
Allo stesso modo al berlusconpadrone non piace Internet, almeno fino a quando non ci sbarcherà a suo modo, strozzandone la libera espressione. Per il momento i suoi scherani vanno all'attacco. Prima show girl e attori del suo carrozzone cooptati in parlamento (Carlucci e Barbareschi vedi Confermato dalla Cassazione il sequestro di alcune pagine Web), e ora, di nuovo, il solito Angelino Alfano delle leggi ad personam (vedi Gilioli su L'espresso: Troll di regime).
Non varrebbe la pena aggiungere qualcosa a quanto detto nei link proposti. Di mio ci aggiungo solo che gli utili idioti, come quelli che su FaceBook hanno inserito la pagina “Giochiamo al tiro al bersaglio con i bambini down”, non sono gli unici idioti in circolazione su FeceBook, su Internet, in Tv e nei giornali, in parlamento ecc. L'elenco sarebbe troppo lungo da fare e non annovererebbe soltanto nomi di destra. L'imbecillità diffusa non è prerogativa delle canzoni vincenti di San Remo o di chi eventualmente le ha votate (manipolazioni del televoto a parte), ma di una quota crescente della nostra invivibile società della quale le aberrazioni su FaceBook sono uno specchio neppure troppo deformante quantunque, in fin dei conti, poco significativo.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>