16.1.11

Fiat. Credevano di stravincere e invece sono stati col fiato sospeso fino all'ultimo

Credevano di stravincere e invece sono stati col fiato sospeso fino all'ultimo.
Il ricatto di Marchionne è passato solo grazie al voto degli impiegati che non si spaccano certo il culo sulle linee di montaggio.
Ora i turni saranno più lunghi, la pausa per riposare solo di dieci minuti, il diritto di sciopero non più garantito. A rappresentare gli operai resteranno i Bonanni, gli Angeletti e gli altri sindacatini gialli ossequiosi alla dirigenza. Questa è la democrazia marchio Fiat.
Però i lavoratori che ancora producono qualcosa, anche se - e non certo per colpa loro - obsoleto ed invendibile come le automobili della fabbrica torinese, hanno ampiamente dimostrato di volere il pane... ma anche le rose.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>