13.1.11

Le regole inflessibili della «mamma cinese»

Ha molto successo sul Web l'elenco di regole della perfetta madre. (Vedi articolo Corriere «Noi madri orientali. Inflessibili e migliori».
Sciocchezze per lo più.
Dare regole ai propri figli è giusto, così come è giusto che la scuola pretenda il rispetto di norme comportamentali condivise e insegni più matematica e, magari, meno latino. Ma il problema vero non è tanto quello che si insegna quanto come si educa e con quale metodo.
Il sistema della madre cinese di Yale è solo ridicolo e non si discosta molto da quello della nostra scuola tradizionale (dalla quale per molti versi non ci siamo ancora affrancati) che non ha prodotto grandi risultati sugli studenti privi di background culturale (e sono i più, senza contare coloro che hanno altri tipi di problemi).
L'inflessibilità da parte di genitori ed insegnanti può anche andar bene in taluni casi purché non diventi fine a sé stessa. In tal caso non si insegna alcunché se non a sottomettersi. Se è vero che i genitori italiani sono diventate iperprotettivi con i propri figli, lo sono per una profonda ignoranza del mestiere del genitore e per la convinzione radicata di essere sempre nel giusto qualsiasi cosa dicano a facciano. L'incapacità a mettersi in discussione, a comprendere le ragioni degli altri a resistere agli impulsi emotivi più immediati dà luogo a generazioni fragili, impreparate ad affrontare i dinieghi, poco propense all'autocritica. Ognuno, sulla base dei modelli proposti dai media, è convinto di essere il meglio e meritarsi tutto. Tali i genitori, quali i figli.
Uscirne con l'esaltazione dell'autoritarismo da luogo a commenti farneticanti del tipo "Qui purtroppo la scuola è infestata da psicologhe, laureate in "scienza" dell'informazione e dell'educazione. Tutta gente con il vuoto pneumatico nel cervello e infatti l'Italia è agli ultimi posti per quello che riguarda l'apprendimento scolastico. Dovremmo importare le insegnanti cinesi e lasciare a casa le nostre maestrine. Le poche che insegnano la disciplina e si fanno rispettare vengono immancabilmente infamate dai genitori con accuse di violenza sui bambini o di eccessiva severità."
Eppure scommettiamo che moltissimi lo sottoscriverebbero?

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>