15.2.06

«Un tiro, un morto»

Con questo motto in America si raccolgono fondi per i cecchini che operano in Iraq.
Nella battaglia di Falluja furono proprio i tiratori Usa a fare strage di iracheni. A Nassiriya nel 2004 anche i soldati italiani facevano tiro al bersaglio (vedi "annichilisciloporcoddio")
Gli iracheni non sono certo da meno.
Scrive Guido Olimpio sul Corriere. Sui siti della guerriglia irachena lo conoscono come «Jouba», l’infallibile cecchino che afferma di aver ucciso 143 soldati americani e di averne feriti 64. Un tiratore «nascosto» che racconta da mesi le sue imboscate fornendo come prova video amatoriali. corriere.it
Il video del cecchino che "offre in regalo" a Bush la morte in diretta dei suoi soldati è visibile sul sito australiano SMH.com.au. Le immagini sono le solite, terribili, della guerra e dell'odio.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>