22.11.05

Nestlé colpisce ancora

attiviste di GreenpeceGruppo di attiviste di Greenpeace riunito a Berlino di fronte alla sede della CDU per protestare contro la contaminazione del latte materno a causa delle sostanze chimiche contenute nei prodotti e negli alimenti quotidiani. lastampa.it

Dalle prime ore di questa mattina gli uomini del Corpo forestale dello stato sono impegnati in tutta Italia per sequestrare circa 30 milioni di litri di latte per bambini della Nestlé: praticamente tutto il quantitativo disponibile con scadenza settembre 2006. Queste le tipologie di latte sotto sequestro: "Mio; Mio Cereali; Nidina 2; Nidina 1 (quest'ultimo con scadenza maggio 2006). A firmare l'ordinanza di sequestro è stato il procuratore capo di Ascoli Ponticelli, titolare dell'inchiesta. Il latte risulta avariato da una sostanza prodotta dalla confezione che contiene il latte. ansa

La Nestle' ha ritirato dal commercio le confezioni del latte per neonati 'Mio' e 'Nidina' anche dai mercati di Francia, Spagna e Portogallo. Il ritiro si e' reso necessario per il ritrovamento di tracce di un componente identificato come IsopropilThioXantone (ITX) e utilizzato come fotoiniziatore di inchiostri nella fabbricazione delle confezioni in TetraPak. L'elemento chimico, secondo la procura di Ascoli Piceno, risulterebbe nocivo. adnkronos

Un dossier informativo sui passati misfatti della Nestlé è reperibile su ribn.it impegnata nel boicottaggio dei prodotti della multinazionale che comprende tra gli altri marchi di proprietà, oltre il Nescafé, anche Motta, Alemagna, Buitoni, Perugina, (baci...), Mio (quello del formaggino), Orzoro, Fruttolo, Kit Kat, La Valle Degli Orti, ma anche Polo e Smarties.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>