28.11.05

OGM e Reach

provette - bibliolab.itIl regolamento sulle sostanze chimiche, approvato dal Parlamento europeo dopo infinite discussioni, non trova spazio nei nostri media, e dunque nella coscienza collettiva, quasi non fosse neppure troppo importante. Poco si dice anche dei vicini svizzeri che si sono espressi in un referendum contro gli OGM. Sarà un caso?

Gli svizzeri hanno approvato a maggioranza il divieto per cinque anni di utilizzare in agricoltura organismi geneticamente modificati (Ogm). Sulla base del conteggio dei voti del referendum, il 55,7% degli svizzeri ha votato sì alla moratoria che - nel dettaglio - impedisce agli agricoltori elvetici di coltivare piante geneticamente modificate o di allevare animali transgenici per cinque anni. corriere.it

Il Parlamento Europeo ha approvato il regolamento sulla registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche (Reach). Il provvedimento ha ottenuto 398 voti a favore, 148 contro e 36 astenuti e prevede inoltre la creazione di un'Agenzia Chimica Europea Centrale che si avvarrà del supporto operativo di quelle nazionali ed una sostanziale riduzione dei test sugli animali.Il voto del testo redatto dall'eurodeputato italiano Guido Sacconi (Ds) e dei numerosi emendamenti è stato preceduto da forti pressioni delle lobby industriali da una parte e dei movimenti in difesa dell'ambiente e dei consumatori dall'altro. Il provvedimento stabilisce inoltre che spetta ai produttori provare che le sostanze chimiche utilizzate sono sicure. Questo dovrebbe permettere di ridurre il numero ed il tipo di test richiesti, consentendo così all'Agenzia di ordinare ulteriori esami in caso di dubbio. qds.it

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>