25.5.11

Moratti balla, La Russa ringhia, Pisapia... dita incrociate e per favore qualcuno faccia tacere D'Alema

La Russa alias La Rissa [un esempio per tutti La Russa demagogo incazzato insulta Concita su Sky] se l'è presa anche con il mite Bernardini, conduttore di TV Talk, uomo, a suo dire, "non intelligente".
Ignazio, ministro della guerra, con il suo ghigno da iena, si è scagliato anche contro i presunti violenti di sinistra, lui, ah! ah! che alle sue manifestazioni fasciste ci andava con le bombe e se poi ci scappava un poliziotto morto, pazienza.
Ineffabile, poi, della Moratti ha tessuto gli elogi, definendola "imprenditrice prestata alla politica".
Di cosa fosse "imprenditrice" nessun lo dice mai. Ma per taluni fortunati essere manager significa scaldare le sedie dei consigli di amministrazione di famiglia.
Certo è che le prove pubbliche della signora di buona famiglia sono sempre state pessime a partire dalla presidenza Rai.
Utilizzata da Berlusconi per avviare privatizzazioni ci ha provato anche come ministro della Pubblica Istruzione. Con lei il ministero perde la dicitura Pubblica Istruzione per diventare Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca (MIUR forse come onomatopeico omaggio ai suoi amati gatti perché soprattutto la Ricerca sappiamo quale fine ha fatto). Del resto non ci si poteva attendere molta da un ministro che come unica idea di istruzione aveva il Collegio delle fanciulle di Milano.
Il disastroso bilancio di sindaco a Milano rischia di chiudere la carriera politica della signora Letizia Arnaboldi Brichetto Moratti.
Verrà ricordata in quanto l'unica costante delle sue performance è sempre stata l'assoluta incompetenza.
Lo stesso La Rissa quando ha voluto fare un esempio delle "qualità," di donna Letizia non ha saputo tirare fuori dal cilindro nulla di meglio che l'assidua frequentazione, da osannata benefattrice, di San Patrignano, il discusso centro di recupero dei tossicodipendenti tanto caro ai vip più reazionari.
Anche Letizia Brichetto (che si ostina a farsi chiamare col cognome del marito perchè a Milano suona decisamente più in) una dipendenza ce l'ha: la "dipendenza", per quanto spocchiosetta, da Berlusconi. Unica pseudo imprenditrice a farsi imbarcare nel governo berlusconiano, mentre gli altri si defilavano, fa sempre, quello che lui le dice, compreso il killeraggio contro Pisapia - per quanto in maniera tanto imbarazzante da essere scaricata da tutti il giorno dopo.
In onore al suo boss si è lasciata andare persino ad un balletto da ex ragazza yéyé, tardivo frutto di anni di frequenza presso la prestigiosa scuola di danza classica Carla Strauss di Milano.
Penoso.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>