23.8.11

Il Vaticano costa sette miliardi di euro all'anno allo Stato italiano

Il Vaticano non paga alcuna tassa sul suo immenso patrimonio immobiliare (in Italia un immobile su quattro è di proprietà della chiesa e l’evasione consentita si aggira sui 4 miliardi di euro annui, mica bruscolini!)
Inoltre non paga tasse doganali, gas, acqua e fogne.
È tutto a carico dei contribuenti italiani.
Del miliardo di euro e più che incassa dall'8 per mille il Vaticano spende l’80% in “sostentamento del clero” e “esigenze del culto”. Altroché “Con l’otto per mille alla Chiesa cattolica, avete fatto tanto per molti” come recita lo spot.
Gli insegnanti di religione costano allo stato italiano 650 milioni di euro all’anno e le scuole private, cattoliche, 526 milioni all’anno. E le regioni, Lombardia in testa, ci mettono ancora del loro.
Il Vaticano ci costa, mal contati, tra i 6 milioni e i 7 milioni di euro all’anno.
Tassare la chiesa e i suoi possedimenti in Italia e sospendere l’elargizione dell’8 per mille è sacrosanto.

Se condividi copia e incolla sulla tua bacheca
(da un'idea, rielaborata, del caro amico Giancarlo)


Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>