3.2.11

Un gustoso articolo di Giorgio Bocca del 1985 (!) sui Bungabunga del cavaliere. E io pago...



Angela Sozio, Elisa Alloro, Emanuela Romano, Rachele Restivo, Eleonora Gaggioli, Camilla Ferranti, Barbara Matera, Ginevra Crescenzi, Antonia Ruggiero, Lara Comi, Adriana Verdirosi, Cristina Ravot, Giovanna Del Giudice, Chiara Sgarbossa, Silvia Travaini, Assunta Petron, Letizia Cioffi, Albertina Carraro, Giada Martirosianaite, le gemelline De Vivo, Eleonora ed Imma.

Chi sono? Le amiche di Bunga Bunga del Cavalier Fanfulla da Arcore candidate a entrare in lista alle europeee prima dell'intervento di Veronica Lario che le definì, insieme a quelle già elette in parlamento, "Ciarpame senza pudore".
Aggiunse l'ex moglie di Berlusconi: "Voglio che sia chiaro che io e i miei figli siamo vittime e non complici di questa situazione. Dobbiamo subirla e ci fa soffrire".

Ma le pratiche sessuali del Caimano non sono frutto di rimbambimento senile. Vengono da lontano. Nel 1985 un Giorgio Bocca d'annata scriveva su Frigidaire: "Seratine di piacere in casa Berlusconi".
Il pezzo, Berlusconi 25 anni fa? Bungabunga uguale, è stato riesumato dal Barbiere della Sera, un piacevole sito di acidi giornalisti.
La novità semmai è che ora le "veline" per le sue serate il Cavaliere cerca di farsele pagare dagli italiani assegnando loro ben retribuiti incarichi politici.
La Minetti, che come consigliere regionale lombardo, prende intorno ai diecimila euro mensili, lo dice chiaramente al telefono. Poi, siccome questi "spiccioli" non bastano alla capa dell'harem, la bella e sboccata Nicole, igienista dentale da 110 e lode, chiede altri soldi al suo Sultano che paga come un bancomat le sue favorite.
Di quello che fa il cavaliere con donne e uomini maggiorenni e consenzienti non dovrebbe fregare niente a nessuno. Quello che rode è la presa per il culo a noi poveri italiani che, senza essere mai invitati a partecipare - come sottolinea ironicamente Bocca - compartecipiamo alle spese delle orgette del nostro presidente del consiglio.

Ma cosa possiamo sperare, noi italioti, da parlamentari da noi stessi pagati smisuratamente, ma scelti da Berlusconi, votanti in massa la barzelletta che Silvio credeva davvero a Ruby come nipote di Mubarak e, non paghi, festeggiano la raggiunta maggioranza sollevando orgogliosamente al cielo il dito medio!


---

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>