6.9.05

Caduta libera

dipinto di donna E’ noto che qualunque corpo, sollevato e abbandonato, cade verso il suolo...

E' salito a 149 il bilancio delle vittime dello schianto del Boeing di una compagnia low-cost indonesiana, precipitato ieri nell'isola di Sumatra. Lo hanno reso noto le autorità indonesiane. Fra le vittime figurano 47 persone decedute a terra a seguito dell'impatto del velivolo su un quartiere residenziale di Medan, terza città dell'Indonesia.

Settimo grave incidente aereo negli ultimi trenta giorni. Non avete la sensazione che accadano a grappolo? Ne cade uno e ne seguono altri a raffica. Poi più niente per un pezzo. Ovviamente è una impressione priva di fondamento.

La realtà è che il mondo è in caduta libera dominato da una assurda economia del petrolio che nulla ha più a che vedere con le esigenze primarie dei popoli. Le migliaia di morti - quanti non si sa ancora - a New Orleans, sono neri poveri, e poveri immigrati sono, per lo più, i morti degli incendi parigini, indipendentemente dalle cause contingenti.

Vandana Shiva, teorica dell'ecologia sociale, a conclusione del forum di "Sbilanciamoci!", tenuto a Roma negli scorsi giorni, ha detto: "In questo momento c'è una pseudo-economia delle multinazionali che si configurano come persone giuridiche perché vogliono essere libere di guadagnare ma non di pagare quando falliscono o creano danni alla natura o alle persone. La nostra democrazia si è così trasformata in una pseudo-democrazia funzionale solo ai giganti delle corporations". Nulla di particolarmente nuovo, ma sempre attuale. Vale la pena ricordarcene.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>