1.2.09

Milioni di euro come noccioline. I guadagni dei banchieri italiani

400 milioni, euro più euro meno, in stock option ed azioni gratuite in due anni, quelli d'oro 2005-2006. E’ il guadagno realizzato dai banchieri italiani. Dati sempre dal Sole 24 Ore (giovedì 6 marzo 2008).
Corrado Passera – Banca Intesa, amministratore delegato, 35 milioni 726 mila euro
Francesco Saverio Vinci – Mediobanca, direttore centrale, 20 milioni 450 mila euro
Maurizio Cereda - Mediobanca, direttore centrale, 17 milioni 196 mila euro
Renato Pagliaro - Mediobanca, condirettore generale, 16 milioni 875 mila euro
Francesco Micheli – Banca Intesa, direttore risorse umane, 15 milioni 818 mila euro
Alberto Nagel - Mediobanca, direttore generale, 14 milioni 803 mila euro
Massimo Di Carlo - Mediobanca, vice direttore generale, 14 milioni 551 mila euro
Giovanni Boccolini - Banca Intesa, responsabile divisione banche Italia ed estere, 12 milioni 108 mila euro
Matteo Arpe – Capitalia, amministratore delegato, 8 milioni 784 mila euro
Gaetano Miccichè - Banca Intesa, responsabile corporate, 8 milioni 689 mila euro
E poi ci sono i "bonus” che vanno a sommarsi allo stipendio dei banchieri:
Alessandro Profumo - Unicredit, amministratore delegato, 3 milioni e 300 mila euro
Matteo Arpe - Capitalia, amministratore delegato, 2 milioni 667 mila euro
Giampiero Auletta Armenise - banche popolari unite, amministratore delegato, 2 milioni e 400 mila
Piero Modiano - San Paolo-Imi, direttore generale, 2 milioni 269 mila euro
Emblematica la "buonuscita", da Capitalia, di Matteo Arpe, poco più che quarantenne, : 37 milioni e 42 mila euro.
E, per finire, Cesare Geronzi, quello del quale si occupa Travaglio nel video, ex-presidente di Capitalia, che ha incassato un "bonus" di 21 milioni e 500 mila euro prima di sedersi sul trono di Mediobanca (nonostante le condanne e l'interdizione dai pubblici uffici - se ne parla anche nel post Alitalia, Colaninno, Telecom, Tronchetti Provera, Geronzi... Pay Me, Pay Me, Pay Me my money down)

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>