17.6.05

Cari amici...

bandiera italiana con scopa al centro...pochi ma buoni che mi seguite.
Se troverete meno notizie è perché sono un po' demotivato. Mi tengo comprensibilmente alla larga dalle beghe politiche nazionali, francamente poco edificanti, e dalle manfrine europee di un gruppo di governanti largamente delegittimati. Non sanno più che pesci pigliare e fanno finta di niente, litigando sulla spartizione dei soldi.
Anche la cronaca però è sconsolante.

TRAGEDIA IN UN LICEO DI MARSALA. LA MADRE: I RESPONSABILI DEVONO PAGARE
Bocciato: muore d’infarto a 15 anni
Il ragazzo si è accasciato dopo una lite con i docenti

Ma dai! Scherziamo?

A VALENCIA
Poco vento ma a trionfare è Luna Rossa

Chi se ne frega!

IL FERRARISTA TRANQUILLO PER INDIANAPOLIS
Schumi ci crede: vinco io

Richisenefrega!

CAMBOGIA: LIBERATI DA UN BLITZ, C’ERA ANCHE UN ITALIANO
In ostaggio 70 scolari, uno muore

«Piangeva troppo», gli hanno sparato a sangue freddo davanti agli altri bambini: un piccolo canadese è l’unica vittima di una tragedia nella Cambogia occidentale. Alle 9.30 del mattino, le lezioni alla scuola internazionale di Siem Rap sono state interrotte dall’irruzione di un comando di uomini armati. Radunati i 70 bimbi dai 2 ai 5 anni, nelle aule, i sequestratori hanno chiesto denaro e armi. Dopo qualche ora di trattative i bambini sono stati tratti in salvo con un blitz della polizia.

Questa invece è pesante. L'ucciso, tre anni, "piangeva troppo". I sequestratori, pare un gruppo di vent'enni della periferia, non si sa perché abbiano fatto questa azione. Forse per un riscatto, più probabilmente come vendetta nei confronti di un datore di lavoro che aveva il figlio in quell'asilo.
Comunque è agghiacciante la logica del nulla che sottende un simile evento tanto simile a quella di infiniti altri episodi di cronaca nazionali e internazionali.

Non si può neanche dire "divertiamoci con Grillo" che, bontà sua, pubblica l'elenco dei condannati in via definitiva dalla legge italiana i quali continuano imperterriti a sedere in parlamento.
Eccola per lo sfizio di chi vuole conoscerne i nomi:
http://www.beppegrillo.it/archives/immagini/Parlamentari%20Condannati.pdf

Che tristezza!

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>