9.7.05

Fumo di Londra

vignetta Vauro da il manifesto Fumo di londra così ho titolato il post precedente sul Barbieredellasera, un sito di giornalisti assai frequentato.
Ci sono stati commenti e lì si puo andare per leggerli.
C'era un altro articolo che ha provocato reazioni Siamo in guerra
Qui sotto pubblico il mio commento alle molte critiche suscitate.
L'interessante comunque è che nello scambio d'opinioni, a volte duro, è presente una intelligenza diffusa ben più stimolante di quella rintracciabile negli scontati commenti degli editorialisti più noti.

"Perché definite ignobile la tesi di Ivanfrance [ndr: autore di Siamo in guerra]? “La guera è la guera” direbbero a Roma. Tautologico. Come il “Dio esiste perché esiste” di S. Anselmo. Su una cosa, credo, abbiate ragione. Il fanatismo religioso dei jihadisti non è meno pericoloso di qualsiasi altro fanatismo religioso. Ce l’hanno con noi indipendentemente dall’Iraq, Afghanistan, Palestina o altro. Magari, dando un occhio alla storia, ne hanno ben donde. Ma non è questo il punto. Si muovono secondo una strategia e con motivazioni che ignoriamo come dice Astolfo [ndr: un altro commentatore], peggio, vogliono sottometterci e dominarci sul piano ideologico e materiale. Be’, ma è per questo che ci sono le guerre. Io rimango del parere che vengano prima le cause strutturali e poi quelle sovrastrutturali, tuttavia cambia ben poco nella pratica. Non è che il cristianesimo ci sia andato giù leggero nei secoli e le altre religioni non sono state da meno quando hanno potuto. Soltanto che auspicavo tempi migliori per figli e nipoti. La ragione sembrava aver vinto qualche battaglia dal settecento (anche se il malvezzo di tagliar teste ai nemici non è mai venuto meno). Ora torna l’oscurantismo dei Bush e degli Osama (ma sono solo dei nomi per identificare qualcosa di ben più vasto). In mezzo i civili inermi, a est come a ovest, a pagarne le conseguenze. Non è mica bello!

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>