3.7.05

IL CAPRO ESPIATORIO

CINA ultima sigaretta ai condannatiDEAD MEN SMOKING Due commercianti di droga condannati, fumano la loro ultima sigaretta, prima di essere giustiziati a Hangzhou nella Cina orientale. Ventidue commercianti di droga sono stati condannati e sei di questi sono stati uccisi oggi nella città, inclusi due malati di Aids (Ap)
corriere.it

"Il ministro dell'Interno francese Sarkozy, candidato presidenziale, ha promesso di ripulire la Courneuve, banlieue a rischio. Urge un «nettoyage au karcher» dei quartieri difficili, sostiene: una pulizia di quelle che strappano lo sporco con formidabili getti d'acqua a pressione (metodo detto karcher). Ma il culto del castigo e del linguaggio espiatori non cade dai cieli. È alimentato dall'indifferenza-consenso con cui i riti vengono accolti, considerati normali, commentati da quelle frasi senza rimorso - «sono soddisfatto» - dette in tv."
Il 30 giugno avevo inserito nel post Tutto il mondo è paese un articolo dall'Humanité sulla tentazione del "populismo penale". Oggi ne parla anche Barbara Spinelli e l'ha giustamente collagato ai tanti desideri di punizione che pervadono il mondo. Congiunge tra loro i fatti internazionali e le tragiche miserie nostrane (dallo sgombro "militare" del campo nomadi di Milano alle polizie "parallele") e conclude con l'idea che si cerca nella punizione di singoli o interi gruppi un capro espiatorio. "Il capro ristabilisce la rassicurante differenza tra Noi e Loro, maggioranza-minoranza, indigeni-allogeni."

lastampa.it (articoliscelti)
La foto d'apertura mi sembra emblematica nella sua agghiacciante banalità. In Cina non ci si fa scrupolo ad usare la pena di morte. I condannati che fumano apparentemente tranquilli non sono meno significativi dei sequestrati sgozzati davanti alle telecamere amatoriali.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>