15.1.06

Chi ha scoperto l'America?

mappa cinese del mondoVisto che siamo poco attratti dalle beghe tra Silvio e Piero e, colpevolmente lo ammettiamo, le varie dichiarazioni dei leader politici ci lasciano per lo più indifferenti - almeno quando non ci fanno incazzare - parliamo d'altro.
In primo luogo. Grande soddisfazione per la riuscita delle manifestazioni di Roma e Milano (vedi post preecedente). C'è ancora un'Italia civile che ogni tanto riemerge. Ci si allarga il cuore.
Due. Il fatto che una socialista, Michelle Bachelet, che corre contro un miliardario, Sebastian Pinera, conservatore moderato, possa diventare il primo Presidente donna del Cile - e del sud America - sembra di buon auspicio. La Bachelet, 54 anni, medico ed ex ministro della Difesa, imprigionata e torturata durante la dittatura di Augusto Pinochet tra il 1973 e il 1990, è in testa ai sondaggi.
Tre. Per associazione, parlando d'America, ma chi l'ha scoperta? Colombo, da sempre, è dato favorito, ma anche i Vichinghi non sono mai stati ipotesi da scartare. Gli italiani hanno sempre tifato Colombo in quanto genovese. Anche questo è stato messo fortemente in dubbio. Le sue origini sono più che incerte. Ora i cinesi, emergenti in tutto, non potevano mancare nella rivendicazione della primogenitura. Se è vero la carta nell'immagine, "disegnata nel 1763 sarebbe una fedele riproduzione di un'altra mappa dello stesso continente disegnata nel 1418, ossia 74 anni prima che il navigatore genovese (?) scoprisse il Nuovo Mondo." corriere.it
Inutile star lì. Viviamo in un mondo privo di certezze. Il relativismo, duramente condannato da Papa Benedetto, avanza strisciante in ogni campo.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>