23.1.06

Internet per posta

bandalarga  img01.comTutto fa brodo per la campagna elettorale. Dopo la lettera sul bonus ai bébé quella sulla digitalizzazione delle famiglie italiane.
... e i soldi sono sempre nostri.


Il premier Silvio Berlusconi scrive agli italiani una lettera di accompagnamento per annunciare l’arrivo in 16 milioni di famiglie dell’opuscolo “L’innovazione digitale per le famiglie”, vademecum voluto dal ministro per l’Innovazione Lucio Stanca.
Costo dell’operazione 7 milioni e 270mila euro, circa 45 centesimi a copia fra stampa, imbustamento e invio tramite Poste italiane Spa che, secondo il ministro Stanca, «sarà ampiamente compensato dal beneficio che avrà ogni famiglia». Il via libera all’invio del vademecum avverrà alla fine di gennaio, al ritmo di un milione di opuscoli al giorno, in tempo per arrivare nelle case degli italiani come dono pre elettorale del premier per digitalizzare le famiglie italiane. «Questa che stiamo vivendo - scrive Berlusconi - è la seconda storica “alfabetizzazione” degli italiani: quella digitale» ilsole23ore.com

Peccato che senza banda larga la navigazione su Internet sia praticamente impossibie. Ho l'Adsl ormai da anni, grazie al fatto di abitare in una delle zone che ne hanno subito avuto la disponibilità, e conosco bene la differenza con un modem 56K/bits al secondo. Purtroppo molti non possano accedere alla banda larga neanche volendolo poiché da loro proprio non arriva.
La Repubblica ha lanciato un'iniziativa rivolta a coloro che vivono in prima persona questo digital divide. Vedere La rabbia dell'Italia senza Adsl "La banda larga sia un diritto"

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>