25.4.09

25 aprile. La Resistenza è rossa non è democrist... berlusconiana



Gli uomini e le donne presenti in queste immagini non sono più o hanno oltre ottant'anni. Della resistenza al nazi-fascismo coloro con meno di settant'anni non hanno esperienza diretta. È storia. E la memoria storica di quegli eventi non è stata certo favorita dai programmi scolastici. Dunque non c'è di che meravigliarsi se il 25 aprile, in sé, interessa poco e resta occasione per commemorazioni sempre più stanche, stucchevoli dispute ideologiche, appropriazioni indebite, comuni condivisioni che hanno ben poco da spartire con la realtà storica.
Per le generazioni più recenti ci fu, nel 1994, un partecipato 25 aprile, sotto la pioggia battente, dove si esprimeva un no convinto al nascente berlusconismo, ma a vincere fu ancora la maggioranza silenziosa degli avversari a quel movimento.
Per tornare al 25 aprile di sessantaquattro anni fa si trattò certamente del punto d'arrivo e di partenza di grandi ed ingenue speranze, subito deluse dalla pratica di governo. Non mancarono neppure, insieme ai tanti episodi di eroismo della Resistenza, tradimenti ed atrocità, ma i partigiani, quelli veri - non i tanti saltati sul carro all'ultimo minuto - avevano ideali. L’Italia, sempre plaudente dietro qualche padrone, l’Italia “vecchissima, e sempre nuova dei furbi e dei servi contenti” - come scrisse Norberto Bobbio - non era con loro allora come non lo è oggi. (Consiglio la lettura sul Manifesto dell'articolo di Marco Revelli Le piazze rubate del 25 aprile)

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
© Il copyright degli articoli è libero. Chiunque può riprodurli, purché il testo sia seguito dall'indicazione: “tratto da http://notizieoggi.blogspot.com”. Fotografie, immagini e video presenti su Giornale-notizieoggi sono, quando non autoprodotti, prelevati da Internet, quindi considerati di pubblico dominio. I soggetti o gli autori, qualora lo ritengano, possono comunque richiederne la rimozione.

Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 
>>>